Il metodo della bomba atomica

Il metodo di NoemiDa qualche giorno penso a come scrivere de Il metodo della bomba atomica. Il primo romanzo di Noemi Cuffia, in arte @tazzinadi caffè. Il primo libro di una persona speciale che ho l’onore di considerare un’amica.

Per questo è così difficile, perché è una cosa così intima leggere una storia scritta da un’amica. Come se si sbriciasse nel profondo della sua anima.

E perché voglio essere sincera e onesta, per rendere giustizia ad un romanzo che è di una bellezza potente e discreta.

Continua a leggere

Un #SalTo a casa

SalTo13La nuova vita tedesca mi ha allontanata da Torino e ha assorbito tutto il mio tempo, compreso quello dedicato ai libri. Ma per fortuna il lavoro mi ha riportata a casa, per poche intense ore al Salone del Libro.

E il Salone del Libro è un posto magico. Continua a leggere

La Pantofola va in Germania

Nelle ultime settimane ho cercato di non pensarci, ma ormai sono qui… in Germania!

Nuovo lavoro, nuova vita. Stessa passione per i libri e le tecnologie, però :)

E la grande fortuna di affrontare una nuova sfida professionale nel mondo dell’editoria, ad AbeBooks [panico – emozione – paura – felicità]

Ancora non ci credo che (quasi) lavoro per Jeff Bezos!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Asini, oche e rabbini

Asini, oche e rabbiniOk, adesso basta. Gabriele Alese (aka @gabalese) deve smetterla di consigliarmi libri forti, divertenti, intelligenti, profondi, che ti restano nella testa e nel cuore. Un po’ perché finisco sempre col comprare più ebook di quanti riesca a leggerne, un po’ perché non posso solo leggere libri di Edizioni E/O ;)

Scherzi a parte, come al solito non ho sbagliato a fidarmi dei consigli della cicogna. Asini, oche e rabbini é un romanzo strepitoso, che parte in sordina ma conquista il lettore con una storia comune e pazzesca e con una lingua unica. Continua a leggere

La banalità dell’amore

La banalità dell'amorePuò un titolo essere più bello? Benché sia un gioco di parole scontato, racchiude meravigliosamente l’essenza di questa pièces, che ci mostra la donna Hannah Arendt, forse la storica della politica più influente del Novecento, la cui vita personale ha sicuramente contribuito all’evolversi del suo pensiero filosofico.  Continua a leggere