Le confessioni di Noa Weber

Fremevo dalla curiosità di leggere Le confessioni di Noa Weber senza sapere bene perché. Forse perché mi sono resa conto di non poter sempre leggere autori maschi. Forse perché non vedevo l’ora di leggere un ebook de La Giuntina. Forse perché speravo, non invano, di ritrovare un’eco della scrittura onesta e limpida di Shulim Vogelman, che ha tradotto il libro. Forse perché mi attirava la copertina, con queste splendide labbra leggermente imbronciate colorate di verde.

Ad ogni modo, non a torto fremevo dalla voglia di leggerlo. E adesso che ho digitalmente chiuso l’ultima pagina mi manca l’irruenza, la rabbia, l’emancipazione e la sincerità di Noa. 

La storia, tutta in primissima persona, gira intorno all’amore di Noa Weber, ragazza madre, femminista e scrittrice di successo, per Alek, ebreo ramingo di origine russa che resta avvolto in quell’alone di mistero e fascino irresistibile che io associo al primo amore. Un amore nato da un colpo di fulmine, che la distanza non può scalfire. Un amore che resiste alla tentazione di diventare ossessione e che sprona alla crescita e all’impegno, nella vita personale prima, nella società poi.

Ma questa vulcanica confessione è molto di più di una storia d’amore che di romantico non ha nulla. Con la sua scrittura irruente e istintiva Noa Weber racconta della quotidianità di Israele fra guerre e speranze di pace e della lotta per l’uguaglianza delle donne nella società.

Tutto il libro ha il sapore del racconto orale, più che di un romanzo, con tutta la vivacità e l’onestà di una confessione fra amiche vere in una sera d’inverno. Ma resta un romanzo, che si legge di un fiato, che fa battere un cuore romantico come il mio al ricordo dell’assolutezza del primo amore.

Autore: Gail Hareven
Traduzione: Shulim Vogelmann
Edizione cartacea: 320 pagine – 15 €
ebook: epub con social DRM (1.4 MB) – 8.99 € – in vendita su Bookrepublic e Ultimabooks

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...