Amanti

AmantiNon avevo mai letto nulla di classificabile in qualche modo come ‘omosessuale’, non per scelta, ma perché non mi era mai capitato. Semplicemente scelgo un libro per la trama, per l’autore, per l’editore, per la sua ‘ebraicità’, non mi importa dell’orientamento sessuale dei suoi protagonisti. In un certo senso, questo mio approccio alla ‘narrativa omosessuale’ (sempre se così si può definire) sottende che per me un libro è un libro, così come una persona è una persona, un personaggio è un personaggio.

Così questa storia d’amore ambientata nella Francia di Luigi XV è stata per me una ‘prima volta’ e soprattutto uno spunto di riflessione più ampio su un tema tanto importante, di cui proprio in questi giorni si parla molto in rete. È, infatti, della settimana scorsa il video LegalizeLove di Federico e Stefano, sposi il giorno di San Valentino a New York, perché il loro paese (che poi è anche il mio) non consente le unioni omosessuali. Una storia vera, commuovente, che va dritta al cuore.

Créon non appartiene a nessun secolo e appartiene a tutti, ma è il nostro secolo che lo condannerà.

E se nel XVIII secolo i ‘froci’ venivano mandati al rogo, nel moderno XXI secolo sono condannati dalla discriminazione.

Eppure l’amore è amore, la gelosia è gelosia, la famiglia è famiglia, il tradimento è tradimento. Non importa il sesso, quel che contano sono le persone e i sentimenti. Così come LegalizeLove, Amanti è una favola che commuove, a prescindere dal fatto che i protagonisti siano entrambi uomini, che racconta con innocente naturalezza una storia d’amore drammatica. Per la sua tragica conclusione e perché, dopo oltre 300 anni, ancora ci sono coppie che non possono vivere alla luce del sole il loro amore.

AmantiTitolo: Amanti
Autore: Daniel Arsand
Editore: Edizioni E/O
Traduzione: Tiziana Goruppi
Edizione cartacea: 144 pagine – 14€
ebook: epub protetto con Adobe-DRM (0.8 MB) – 4.99€ in vendita su Bookrepublic e Ultimabooks

One comment

  1. Simone · aprile 21, 2013

    Grazie per aver parlato di questo libro, non lo conoscevo, scaricato in formato Kindle!
    Ciao
    Simone

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...