Ma non la volevo smettere con certi libri?

IMG_4943Non volevo leggere un libro sull’Olocausto. Da mesi e mesi evito accuratamente proprio quella narrativa ebraica che tanto mi ha commossa, emozionata, appassionata. Perché l’orrore del passato si era insinuato nei miei sogni e mi lascia sgomenta e terrorizzata.

Eppure mi sono trovata ad acquistare d’impulso un libro di una scrittrice israeliana edito dalla Giuntina. Forse avrebbe dovuto suonare un campanello di allarme, insomma le probabilità di ritrovarmi immersa nella realtà di un campo di concentramento non erano certo poche date queste premesse.

Eppure ho comprato Il Grande Circo delle Idee.

Semplicemente perché ho letto che Miki Ben-Cnaan «mi annoiavo facendo teatro, mi sono messa a scrivere e ne è uscito un romanzo sulla felicità». (da La StampaRead More