1948

Leggendo questo libro forte e duro ho preso appunti, proprio come quando affronto un saggio. Ma 1948 non è un resoconto di guerra, né la biografia di un reduce. È un romanzo che parte da vicende reali per raccontare una storia universale, che molto ha da insegnare sulla guerra e sulla vita.

Con questo racconto così personale, infatti, Yoram Kaniuk ci fa vivere la guerra nei piccoli, apparentemente insignificanti dettagli di ogni giorno. Non attraverso i dati sterili che ci hanno insegnato a scuola che astraggono gli eventi privandoli della loro concretezza, ma attraverso vicende di guerra vissuta da un ragazzo ‘qualunque’. Una guerra umana, vicina, vera. Read More

Annunci