All’improvviso bussano alla porta

100% Keret

Io sono

Ho sempre pensato di essere una lettrice da polpettoni da 500 e più pagine, ho sempre pensato di preferire le lunghe saghe familiari che ti tengono compagnia per settimane… e invece all’improvviso i racconti bussano alla porta e scopro la complessità e la ricchezza che si possono condensare in poche pagine.

Tutto grazie a All’improvviso bussano alla porta di Etgar Keret 🙂 (anche se in effetti Nathan Englander con Di cosa parliamo quando parliamo di Anne Frank e Amos Oz con Tra Amici avevano, per così dire, spianato la strada!). Read More

Di cosa parliamo quando parliamo di Anne Frank

Leggere questo libro, questa raccolta di otto racconti che toccano tutti i temi della letteratura ebraica, subito dopo Ragazze, cappelli e Hitler (di cui ho scritto qui) non è stata una mossa saggia. Perché questi libri hanno saputo toccare le corde più intime della mia anima, hanno colpito il mio inconscio tanto profondamente da entrare nei miei sogni.

Del tema dell’Olocausto, del male che è stato e che ancora potrebbe essere, sono intrisi i racconti, in particolare il primo, che dà il titolo alla raccolta, e l’ultimo, ‘Frutta gratis per giovani vedove’. E proprio questi due racconti hanno lasciato un segno profondo in me.

Read More